Baba Vanga e le sue profezie avverate

di Anna Fraddosio Commenta

Dopo Nostradamus che predisse la Fine del Mondo nel 2012, sbagliandosi per nostra fortuna, oggi una nuova veggente è venuta allo scoperto. Il suo nome è Baba Vanga una donna nata nel 1911 a Strumica, l’odierna Macedonia, da una famiglia molto povera, diventata cieca all’età di 12 anni, soprannominata la “Nostradamus dei Balcani” proprio per i suoi poteri di veggente; Baba Vanga, infatti, poco dopo essere diventata cieca iniziò ad avere le sue prime visioni.

Fino ad oggi tutte le cose predette da questa donna si sono avverate ed oggi le elencheremo tutte:
Negli anni 50 predisse con queste parole il riscaldamento globale e il tsunami del 2004: “Le regioni fredde diventeranno calde e i vulcani si sveglieranno. Un’onda gigantesca colpirà una grande costa e le città, gli edifici e le persone, saranno completamente sommersi dalle acque. Tutto si scioglierà come il ghiaccio”;
Nel 1989 predisse la tragedia dell’11 Settembre: “Orrore, orrore! La fratellanza americana cadrà dopo essere attaccata da uccelli d’acciaio. I lupi ululeranno nel cespuglio e scorrerà sangue innocente”;
Nel 1980 predisse la tragedia del sottomarino nucleare Kursk avvenuta poi nell’anno 2000: “Alla fine del secolo, nell’agosto 1999 o 2000, Kursk sarà sommersa dalle acque e tutto il mondo piangerà per lei”;
Baba Vanga predisse anche le elezioni di Obama negli USA: “Il 44° presidente degli Stati Uniti sarà afroamericano e sarà l’ultimo della loro storia”;
Un’altra profezia che al momento tutti noi stiamo costatando come vera è questa: “Ci sarà una grande guerra islamica, che inizierà nel 2010 e diventerà mondiale. In Siria gli arabi utilizzeranno armi chimiche contro gli europei”.

Sé, perchè c’è sempre un sé, tutto questo fosse vero e le future previsioni viste dalla veggente si avverassero saremmo veramente in guai seri, quindi non mancante nel prossimo articolo dove scopriremo quali altre tragedie ed evoluzioni colpiranno la Terra e il genere umano nel prossimo futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>